Newsleooter parrocchiale del 25 ottobre 2015

versione pdf della newsletter

XXX domenica del tempo ordinario

Ger 31,7-9   Sal 125   Eb 5,1-6   Mc 10,46-52

Rabbunì, che io veda di nuovo!

Bartimeo, il figlio di Timeo … qualcuno dice che quando il nuovo testamento usa il nome proprio di una persona, anziché un appellativo comune, questo accade perché la persona in questione è nota alla comunità primitiva. Facile pensare dunque che Marco parlando di Bartimeo faccia riferimento a qualcuno conosciuto dalla sua comunità e divenuto magari per essa un esempio illustre e rinomato. Bartimeo però, prima di incontrare Gesù Cristo e divenire suo discepolo era un povero cieco fermo a lato della via maestra di Gerico, che consumava il suo tempo avvolto in un mantello a chiedere l’elemosina. Egli è fermo lì dove tutti camminano, incapace di vedere, e di vedere un futuro, di fronte al calpestio di chi contempla la strada che batte e va incontro al proprio domani.

La sua giornata è fatta principalmente di voci e suoni, tra queste egli avverte distintamente serpeggiare un certo fervore, sa riconoscer ad orecchio quando nel parlare della gente c’è qualcosa di nuovo, non ha bisogno neanche di chiedere, la gente in sua presenza parla senza alcuna discrezione, come se essere cieco fosse equivalente al non esistere. Sente parlare di questo Gesù, sente quello che si dice di lui, lo stupore che suscitano i suoi segni … qualcosa in lui si accende, le voci della strada si mescolano a quelle dei profeti spesso ascoltate in sinagoga, e quasi automaticamente in lui sorge la certezza che quello di cui la gente parla sia il Messia. Non potrebbe essere diversamente, la sua lunga permanenza in un mondo di tenebre lo ha reso sensibile alla luce, egli la annusa, la sente, la percepisce seppure non può vederla. E mentre è lì che soppesa questi suoi pensieri ecco agitarsi negli accenti delle voci di strada un nuovo clamore … c’è Gesù, passa Gesù … sta andando via. Dalle sue tenebre allora egli grida, con quanta voce ha in corpo, grida parole non casuali, ma pesate, precise, decise … 

«Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». 

Lo proclama Messia, lo chiama per nome, un nome che vuol dire Dio salva e da ultimo non precisa alcuna richiesta ma solo chiede che lo sguardo del salvatore si posi su di lui, come a dire io non ti vedo … ma tu guarda me!
Molti iniziano a rimproverarlo, sono così abituati a vederlo arenato come un relitto ai margini della strada che quasi non tollerano che si voglia affrancare da quella condizione ma, come ha detto Chesterton,  le macerie e i cadaveri seguono la corrente, solo un vivente può andare contro la corrente, ed egli si erge contro quelle intimazioni, oltre di esse e ancora invoca, «Figlio di Davide, abbi pietà di me!».
Gesù si fermò … chi è entrato nel ritmo del Vangelo di Marco dovrebbe cogliere l’unicità di questo gesto, Gesù non si ferma mai, egli va avanti imperterrito, non tollera indugi o suggerimenti di vie alternative, ma la fede e l’invocazione di quest’uomo riescono nell’impresa al pari di quel Giosuè (Gs 10,12) che  con la sua preghiera fermò il corso del sole ed Egli disse: «Chiamatelo!». Coloro che prima erano stati ostacolo, ora sono tramite e chiamano il cieco, dicendogli: «Coraggio! Alzati, ti chiama!», da severi censori si fanno paracliti, eco di una vocazione, ed Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Capite cosa è accaduto? Non è scontato … l’uomo fino ad ora si era proteso in avanti solo con la voce, è come una zattera ormeggiata al margine del fiume della vita, che mai di lì si è mossa e ora d’improvviso lascia gli ormeggi, getta il mantello, il mantello che per il mendicante è tutto, esso è la casa del povero e gettarlo è tanto esigente quanto per i primi discepoli fu lasciare la casa, le reti e la famiglia; chissà come raggiunge Gesù, guidato da una misteriosa vista interiore e subito intraprende col maestro un lucido dialogo:
Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?».

E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». 

E Gesù gli disse: «Va’, la tua fede ti ha salvato». 

I Discepoli Giacomo e Giovanni avevano preteso: “maestro noi vogliamo che tu ci faccia ciò che ti chiederemo”. Bartimeo, pur cieco, meglio di loro ha saputo riconoscere Gesù e lo ha invocato come salvatore misericordioso ed ottiene offerto ciò che loro pretendevano. La richiesta di Bartimeo è semplice, disarmante, misurata al suo bisogno, Gesù replica non solo corrispondendo alla sua attesa ma superandola asserendo che egli gli dona per la sua fede non la semplice vista ma la salvezza  e in cosa si esplica questa salvezza? Ce lo dice l’ultima riga di questo Vangelo

E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.

La salvezza per Bartimeo è stata incontrare Gesù e poterlo seguire!

 animazione missionaria

MISSIONE POPOLARE 25 OTTOBRE – 1 NOVEMBRE

SETTIMANA MISSIONARIA 24 OTTOBRE-1 NOVEMBRE 2015

SABATO 24 OTTOBRE- GIORNATA D’APERTURA
ore 18 Solenne Celebrazione Eucaristica d’apertura
Chiesa di Santa Maria Novella
ore 21 Flash mob in piazza IV Novembre

DOMENICA 25 OTTOBRE- GIORNATA DELL’ANNUNCIO
ore 8 – 10 – 11.30- 18,30 Celebrazione Eucaristica

LUNEDI’ 26 OTTOBRE- GIORNATA DELLA PACE
ore 8,30 Lodi mattutine
ore 9 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni fino alle ore 12
ore 9 Visita alle scuole di Bracciano
ore 16 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni
ore 17 G.O.M. Oratorio con i bambini fino alle ore 18,30
ore 18,30 Celebrazione Eucaristica
ore 21 Catechesi per adulti e famiglie (teatro parrocchiale)
ore 21 Incontro con tutti i Giovani presso l’Oratorio Beato Innocenzo XI

MARTEDI’ 27 OTTOBRE- GIORNATA DELLA BENEDIZIONE
ore 8,30 Lodi mattutine
ore 9 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni fino alle ore 12
ore 9 Visita alle scuole di Bracciano
ore 10 Visita al Centro Diurno Disabili AAIS
ore 16 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni
ore 17 G.O.M. Oratorio con i bambini fino alle ore 18,30
ore 18,30 Celebrazione Eucaristica
ore 21 Catechesi per adulti e famiglie (teatro parrocchiale)
ore 21 Incontro con tutti i Giovani presso l’Oratorio Beato Innocenzo XI

MERCOLED’ 28 OTTORE- GIORNATA DEL LAVORO
ore 8,30 Lodi mattutine
ore 9 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni fino alle ore 12
ore 9 Visita alle scuole di Bracciano
ore 16 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni
ore 17 G.O.M. Oratorio con i bambini fino alle ore 18,30
ore 18,30 Celebrazione Eucaristica
ore 21 Catechesi per adulti e famiglie (teatro parrocchiale)
ore 21 Incontro con tutti i Giovani presso l’Oratorio Beato Innocenzo XI

GIOVED’ 29 OTTOBRE- GIORNATA DEI MALATI
ore 8,30 Lodi mattutine
ore 9 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni fino alle ore 12
ore 9 Visita alle scuole di Bracciano
ore 16 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni
ore 17 G.O.M. Oratorio con i bambini fino alle ore 18,30
ore 18,30 Celebrazione Eucaristica
ore 21 Liturgia penitenziale per tutti presso l’Oratorio Beato Innocenzo XI

VENERDI’ 30 OTTOBRE- GIORNATA DELLA PREGHIERA
ore 8,30 Lodi mattutine
ore 9 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni fino alle ore 12
ore 9 Visita alle scuole di Bracciano
ore 16 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni
ore 17 G.O.M. Oratorio con i bambini fino alle ore 18,30
ore 18,30 Celebrazione Eucaristica
ore 21 Via Sanguinis predicata dell’ equipe missionaria con partenza dalla
parrocchia del SS. Salvatore

SABATO 31 OTTOBRE- GIORNATA DELLA FAMIGLIA
ore 8,30 Lodi mattutine
ore 9 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni fino alle ore 12
ore 9 Visita alle scuole di Bracciano
ore 10 G.O.M. Grande Oratorio Missonario con tutti i bambini fino alle ore 12
(teatro parrocchiale)
ore 16 Adorazione Eucaristica, colloqui e confessioni
ore 17 Pastorale di strada fino alle 20
ore 18,30 Celebrazione Eucaristica
ore 21 Solenne Veglia Eucaristica presso la Chiesa di Santa Maria Novella
DOMENICA 1 NOVEMBRE- GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO
Ore 11,30 Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo,
chiusura della settimana di animazione missionaria,
consegna del mandato missionario.

IMPORTANTE: LA MESSA POMERIDIANA
RESTA ALLE 18:30 FINO AL 31 OTTOBRE
PASSERA’ ALLE 17:30 A PARTIRE DAL 1 NOVEMBRE

Agenda Parrocchiale

dom 25 ottobre 15

8:30-10:00-11:30-18:30 SS Messe

lun 26 ottobre 15

8:30 Lodi – 18:30 S. Messa

mar 27 ottobre 15

8:30 Lodi – 18:30 S. Messa

mer 28 ottobre 15

8:30 Lodi  -18:30 S. Messa

gio 29 ottobre 15

8:30 Messa 18:30 Scuola della Parola

ven 30 ottobre 15

8:30 Lodi – 18:30 S. Messa

sab 31 ottobre 15

8:30 Lodi – 18:30 S. Messa

dom 1 novembre 15

TUTTI I SANTI8:30-10:00-11:30-17:30 SS Messe

lun 2 novembre 15

TUTTI I FEDELI DEFUNTI8:30 Lodi
14:30 Rosario – 15:00 Messa
17:30 S. Messa

Written by

Parrocchia Santissimo Salvatore chiesa del Beato Charles De Foucauld via delle Palme 6b - 00062 Bracciano (RM) 0699805216 - 3396047182 - passsamail@gmail.com

No Comments Yet.

Leave a reply